Letture Interessanti

N. Klein, UNA RIVOLUZIONE CI SALVERA’, Bur, Milano, 2015

La nota autrice progressista mostra come il capitalismo sia all’origine dei problemi ambientali, e per questo deve essere superato con una rivoluzione economica e culturale. Naomi Klein scrive molto bene e ha il merito di aver vissuto in prima persona molte della cose che dice: in questo senso la parte finale è secondo me la più bella, perché collega la lotta ambientale al tema della ri-generazione, avendo lei generato un figlio “naturale” dopo molti tentativi di fecondazione assistita inefficaci. Il punto debole dell’argomentazione però è a mio modesto parare veramente “debole”: se per ipotesi il capitalismo non causasse problemi ambientali, perché mail la Klein lo dovrebbe attaccare? In altri termini, se un domani l’attuale sistema tecnico-economico dovesse trovare una soluzione al problema ambientale grazie a un’energia infinita e non inquinante, perché mai lo dovremmo abbandonare? Per dire che il motivo di questa lotta, se la si vuole davvero fare, non può essere il clima, ma la stessa struttura del sistema tecnico, che a mio avviso va oltre il capitalismo e anzi lo usa solo perché gli è funzionale.

Scheda Libro

 

Baricco Alessandro, THE GAME, Einaudi, Torino 2018

Questo testo non è un’opera narrativa, ma un vero e proprio studio dedicato all’evoluzione della comunicazione, in cui Baricco mostra di essere capace di penetrare in maniera non banale le tematiche del web, dei big data, dei social e via dicendo. Grazie alla sua capacità di scrittura il volume è di godibilissima lettura, tanto che alle volte si rischia di “perdere” il contenuto profondo di una osservazione perché si tende a essere trascinati nelle righe seguenti. Il titolo rimanda al concetto chiave del testo: per l’autore tutto cambia da quando, con il gioco Space Invaders, si passa dal paradigma del biliardino (oggetto monolitica in cui più giocatori potevano fare una sola cosa, ovvero calciare la pallina coi giocatori sulle aste) alla struttura uomo-tastiera-schermo (che permane identica fino agli attuali smartphone), in cui lo schermo diviene teatro di scenari-gioco potenzialmente infiniti per un unico soggetto. La conclusione forse non è all’altezza del testo, poiché suggerisce che in fondo le attuali modalità comunicative non sono che una sofisticata evoluzione dei media comunicativi tradizionali (scrittura, stampa, teatro ecc…).

Scheda Libro

Intervista a Jonathan Franzen

Invece di parlare di elettrico e solare dovremmo pensare a come sopravvivere, così apre la sua intervista Jonathan Franzen, intellettuale impegnato, acuto osservatore del nostro tempo, appassionato birdwatcher, che aveva già affrontato il tema dell’ambientalismo nella raccolta di brevi saggi La fine della terra.  La battaglia è persa, inutile ostinarsi, la natura ha dimostrato dalla Germania al Canada che la catastrofe ambientale è già qui. 

Inutile dire che ci troviamo in questa situazione anche a causa di motivazioni scientifiche, come il carbonio presente nell’atmosfera. Poi ci sono effetti come lo scioglimento dei ghiacciai o i mutamenti chimici negli oceani. Sicuramente questi processi che sono stati messi in moto o proseguiranno anche se smettessimo di forzare il riscaldamento globale con le nostre emissioni. Siamo arrivati alla conclusione che la catastrofe ambientale non possiamo nè prevenirla o evitarla è inutile, perciò l’unica cosa da fare è salvare il salvabile, cominciando dal maggior numero possibile di vite umane.

 

Per maggiori informazioni sulla news fare riferimento al seguente link

Indice MIB ESG

A ottobre 2021 la Borsa Italiana, parte del Gruppo Euronext, lancerà il primo indice blue-chip per l’Italia dedicato alle best practice ambientali, sociali e di governance (ESG) nell’ottobre 2021.

L’ indice MIB ESG sarà supportato da Vigeo Eiris (VE), parte di Moody’s ESG Solutions. VE fornirà la valutazione ESG per le società ammissibili e si impegnerà con loro per confrontare le loro prestazioni ESG. L’indice includerà i principali emittenti italiani quotati che dimostrano le migliori pratiche ESG.

L’indice MIB ESG risponderà a una crescente domanda di strumenti di investimento sostenibili da parte degli investitori e del mercato. Questo lancio è un passo importante per accelerare la transizione verso un’economia sostenibile e consentirà agli investitori di finanziare progetti e aziende ad alto impatto in Italia e in Europa.