Intervista a Jonathan Franzen

Invece di parlare di elettrico e solare dovremmo pensare a come sopravvivere, così apre la sua intervista Jonathan Franzen, intellettuale impegnato, acuto osservatore del nostro tempo, appassionato birdwatcher, che aveva già affrontato il tema dell’ambientalismo nella raccolta di brevi saggi La fine della terra.  La battaglia è persa, inutile ostinarsi, la natura ha dimostrato dalla Germania al Canada che la catastrofe ambientale è già qui. 

Inutile dire che ci troviamo in questa situazione anche a causa di motivazioni scientifiche, come il carbonio presente nell’atmosfera. Poi ci sono effetti come lo scioglimento dei ghiacciai o i mutamenti chimici negli oceani. Sicuramente questi processi che sono stati messi in moto o proseguiranno anche se smettessimo di forzare il riscaldamento globale con le nostre emissioni. Siamo arrivati alla conclusione che la catastrofe ambientale non possiamo nè prevenirla o evitarla è inutile, perciò l’unica cosa da fare è salvare il salvabile, cominciando dal maggior numero possibile di vite umane.

 

Per maggiori informazioni sulla news fare riferimento al seguente link

Posted in News & Eventi.